Weekend di Dharma

Si è appena concluso un fantastico week end di meditazione ed insegnamenti con Lama Rabjan.

Lama Rabjan è di origine tedesca e vive presso la comunità Dagpo Kundreul Ling, (Le Bost – Auvergne – Francia) fondata  da Lama Ghendün Rinpoce, maestro del buddismo tibetano.

In questo grande Centro  vi è anche un eremitaggio dove Lama Rabjam ha compiuto due ritiri tradizionali di tre anni e tre mesi (1991-1994 e 1994-1997), guidati entrambi da Lama Ghendün Rinpoche, che è il suo maestro-radice ed un terzo ritiro della durata di 6 anni. Per un totale di 12 anni di ritiro.

Lama Rabjan è una persona fantastica, dinamica, con una mente molto acuta ed attiva. Un costante sorriso sulle labbra e nel cuore. Una grande gioia contagiosa lo caratterizza. Lama Rabjan è per me un grande maestro. Un maestro con la gioia e la saggezza nel cuore.

Lama Rabjan e Lucia

Durante questo week end abbiamo avuto modo di ricevere degli insegnamenti sulle Paramita.

Si definiscono “Le Sei Paramita” (o Perfezioni, o Virtù) le sei azioni liberatrici messe in atto da colui che, per compassione, decide di operare per il bene di tutti gli esseri. Tradizionalmente indicato come “le sei vie per raggiungere la sponda dell’illuminazione”.

L’ incontro è avvenuto presso il centro Art Therapy di Torino che ci ha gentilmente accolto.  Il centro ci ha messo a disposizione il loro Dojo, luogo perfetto per ricevere gli  insegnamenti.

il gruppo di meditazione con il Lama Rabjan

Nella giornata di sabato Lama Rabjan ha aperto l’ incontro parlando di se stesso e cosa ha significato per lui vivere 12 anni in ritiro. Ci ha stimolato e rallegrato con i suoi racconti. Ci ha inoltre spiegato come Le Bost, grande centro di ritiro a livello europeo è sorto, proprio perché lui è stato parte della creazione di questo posto, mattone dopo mattone!

Rabjan ha poi parlato del Buddismo in generale e della vita del Budda .

Domenica ci siamo poi addentrati a parlare delle Paramita. Siamo riusciti solo ad approfondire la prima Paramita ovvero la Generosità.

i testi di preghiera

Durante l’ incontro si è creato un vero e proprio clima di fiducia, ascolto profondo e sete di conoscenza. È stato un week end molto vivo, ricco di domande, scambi di esperienze di vita e confronti. Questo ha arricchito in modo speciale gli insegnamenti ma li ha anche gioiosamente rallentati!

Abbiamo analizzato cosa significa Generosità. Generosità pura ed impura e che atteggiamenti possiamo adottare per coltivare per sviluppare un vero e proprio atteggiamento da Boddhisatva.

Arte nel Dojo

Gli insegnamenti venivano spesso interrotti per condividere storie di vita vera e vissuta, per ragionare insieme su come la sofferenza possa essere un motore nelle nostre vite per sviluppare qualità tipiche di un Budda.

Rabjan ci ha raccontato , di quanto ha perso suo padre e di quanto amore e Generosità ha dimostrato in questo momento di reale sofferenza. Altre persone hanno poi condiviso storie toccanti del loro passato.

Come sempre gli insegnamenti si sono alternati a sessioni di 30 minuti di meditazione . Durante la meditazione guidata Rabjan ci ha stimolato a rilassare la nostra mente ed il nostro corpo abbandonando ogni forma di giudizio.

Il week end si è concluso con calorosi abbracci, molta gioia e la voglia di rincontrarsi il 5\6 maggio per proseguire con gli insegnamenti. Una corsista ha anche preparato un fantastico dolce tradizionale napoletano che ha dato un tocco caloroso e casalingo al nostro “Good-bye”!

La fantastica famiglia di Salvatore

Voglio ringraziare con tutto il cuore le persone che hanno partecipato a questo incontro, il mio amico Salvatore per essere stata parte super attiva nella realizzazione di questo week end, la sua bellissima famiglia per averci accolto e preparato sempre dei fantastici pranzetti e cene, senza il loro supporto e cura tutto questo non sarebbe potuto avvenire!

una passeggiata per Torino con Lama Rabjan

un assaggio di Torino 

 Torino con la neve che ha impressionato  molto il Lama!