Collaboratori

Giuseppe Sannicandro

giuseppe

Giuseppe Sannicandro progetta e insegna Permacultura in Italia, Grecia, Svizzera e Spagna. Si è diplomato in Permacultura a Tenerife ed è riconosciuto dall’Accademia Italiana di Permacultura come Tutor per il Diploma in Permacultura. Si è laureato in Filosofia, Etica e Politica, concentrandosi sulla questione ecologica e, allo stesso tempo, vedendo l’ecologia stessa come l’unica possibile fonte di soluzioni. Ha approfondito temi come la raccolta e gestione delle acque con Brad Lancaster, l’Agricoltura Organica e Rigenerativa con Jairo Restrepo Rivera, tecniche di aridocoltura, Food Forest, Keyline design, costruzioni in paglia e terra e cupole geodetiche. Da quando ha incontrato la Permacultura ha installato orti sinergici, food forest, ha lavorato in progetti educativi per giovani e ragazzi incentrati sull’agroecologia, stile di vita naturale e sostenibile con scuole e associazioni. Progetta e offre consulenze ad aziende agricole, ecovillaggi, progetti di permacultura urbana. Organizza e insegna corsi e laboratori di permacultura, in particolare su gestione dell’acqua, miglioramento del suolo, orticoltura e installazione di food forest.

Francesco D’Ingiullo

francesco

Francesco D’Ingiullo è artigiano della natura occupandosi dal 2000 di costruzione in terra cruda (case, forni, stufe, intonaci), lavorazione del legno, intreccio del vimine e delle canne. Dal 2009 conduce laboratori didattici per il recupero e la trasmissione di queste manualità in estinzione sia in Italia sia all’estero, per adulti e per bambini. Accanto a questa passione per la manipolazione dei materiali indigeni, dal 1997 si occupa di educazione dei bambini seguendo le scoperte di Alexander Neill e Wilhelm Reich ed il principio di autoregolazione secondo lo sviluppo psicocorporeo e bioenergetico del bambino. Con gli anni ha maturato una formazione presso l’Istituto Reich in Interventi Brevi Psicocorporei, presso il Centro Eva Reich in Massaggio Bioenergetico Dolce e presso la Es.Te.R. (Scuola Spagnola di Terapia Reichiana) in Ecologia dei Sistemi Umani e Psicoterapia Breve Caratteroanalitica. Ha scritto vari articoli sull’importanza del contatto dopo la nascita e sull’educazione parentale ed ha curato il libro Nati in Casa, Le custodi della nascita raccontano, Altica Edizioni. Ha tradotto vari saggi sull’assistenza orgonomica al parto e sull’allattamento scritti dall’ostetrico orgonomista inglese Peter Jones del quale ha curato e seguito vari seminari di formazione. Sull’accompagnamento in gravidanza e per i primi 3-4 anni ha avuto l’opportunità di fare pratica presso il Centro Hazi-Hezi di Donostia gestito dalla ginecologa Cristina Aznar e dallo psicoterapeuta Ramon Mauduit, membri della Es.Te.R. Nel 2015 è cofondatore dell’ass. Cerchio Rurale per una Ecologia Sociale con la quale sta avviando gruppi di accompagnamento in gravidanza e allattamento, tiene seminari di formazione e conferenze sui temi dello sviluppo, della sessualità infantile, dell’autoregolazione e sull’accompagnamento del sistema familiare. D’estate con la stessa associazione organizza campi estivi per piccoli e grandi per trasmettere la grande passione per tutto il vivente.

Réka Livits

Reka

Réka Livits, si definisce come una donna senza una professione che si esplicita in una sola parola. E’ formatrice, facilitatrice, organizzatrice di progetti, educatrice, scrittrice, ballerina, artista, racconta-favole, designer a seconda del focus del momento. Ha intrapreso un cammino che l’ha vista impegnata prima nel volontariato in diverse associazioni giovanili, organizzare diversi eventi interculturali, studente di arte e media per poi divenire formatrice e coordinatrice di diversi progetti internazionali, esperta di finanziamenti europei e co-fondatrice in Ungheria dell’associazione Pandora. Organizza formazioni, workshops ed eventi attraverso un approccio olistico sui temi della sostenibilità, la creazione di comunità e lo sviluppo personale. E’ formatrice di Dragon Dreaming project design, scrive romanzi, poesie e storie, dipinge, crea gioielli, illustra i suoi libri e realizza grafiche in diversi contesti. E’ una ballerina appassionata, adora ballare qualsiasi cosa: salsa, tango, afro, orientale, free-style and danze folk da tutto il mondo.

Roberto Cardinale

roberto

Roberto Cardinale è un avventuroso stratega per la creazione di nuovi percorsi. Interessato alle dinamiche sociali, economiche e politiche che influenzano la nostra vita crede nel potenziale del cambiamento personale per arrivare a creare una vita più resiliente e autentica. Ha lavorato per 10 anni come consulente di un associazione di cooperativa Italiana prendendosi cura dello start-up, della finanza, di progetti di responsabilità sociale, di cibo, di vino e di mercati internazionali. Tutto questo gli ha dato la possibilità di approfondire molti aspetti dell’imprenditorialità e delle diverse aree economiche. Bilancia queste capacità imprenditoriali con la sua passione per la musica, la danza e l’arte perché è essenziale prendersi cura del corpo e dell’anima in modo che camminino più dolcemente, elegantemente e con rispetto su questo pianeta.